PAGINA PRINCIPALE | CONTATTI

ANASTASIA E L’AMBRA

Incontrare l’Anastasia senza la sua collana d’ambra era molta rara.

Per questo qualche informazione sulla VIA DELL’AMBRA LETTONE

I giacimenti di ambra – resina vegetale fossile – nella regione baltica si sono formati 40 .- 60 milioni di anni fa. Eppure la corsa al cosiddetto “oro del Baltico” ebbe inizio solo verso la età del XIX secolo.  Si attribuivano a questa pietra qualità mistiche, credendo che l’ambra a contatto con la pelle aiutasse la persona che la indossava ad avvicinarsi agli spiriti. Non sorprende quindi che, con la tipica mentalità dei crociati,. I Cavalieri dell’Ordine Teutonico che conquistarono la regione baltica nel XIII secolo ne rivendicassero il possesso, pur non riuscendo a stabilire con precisione dove si trovasse e quanta ve ne fosse.

La cosiddetta Via dell’Ambra (Baltic Amber Road), un progetto finanziato con fondi europei, conduce i turisti interessati all’argomento lungo un percorso di 418 km che ripercorre i siti e le vicende dell’ambra. (percorre Lituania, Lettonia e Kaliningrad (la via dell’Ambra Russo)

In Lettonia la Via dell’Ambra inizia nella zona Nord-occidentale della Lettonia, più precisamente dalla cittadina portuale di Ventspils, sulle cui soste le onde del Mar Baltico rilasciano meravigliosi pezzi della famosa resina. In Lettonia la dizntasr (ambra) non è così diffusa come in Lituania, tuttavia questa preziosa resina fossile è uno dei souvenir più tipici del paese.  Qui sono state portate alla luce alcune statuine di ambra raffiguranti animali risalenti al IV millennio a.C e tra gli ornamenti dei costumi tradizionali vi sono collane, spille e kniepkeni (fermagli per abiti femminili) di ambra. La tappa porta per esempio lungo un itinerario di 80km alla tranquilla cittadina di Pavilosta, al sud di Ventspils. Qui le onde riversano grandi quantità di ambra, specialmente durante le forti tempeste primaverili ed autunnali. La grande e vivace Liepaja vanta due imperdibili capolavori realizzati in ambra. In occasione del suo 750° anniversario, avvenuto nel 2003, gli abitanti ed i turisti donarono alla città più di 50 litri di ambra, in pezzi di ogni forma e dimensione. I frammenti più grandi vennero infilati uno dietro l’altro fino a creare  corde di 123 m., i restanti pezzi vennero usati per realizzare una stupefacente meridiana alta quattro metri.  Questo “orologio di ambra” si trova lungo la passeggiata che costeggia il canale Tirdzeniecibas, nelle giornata particolarmente soleggiate è il soggetto ideale per splendide fotografie. Le “corde di ambra” sono invece esposte presso l’associazione Artigianel di Liepaja.